In un recentissimo post  vi ho svelato le mie abitudini quotidiane nella cura della pelle del viso.

Sapete già, così, che ho una attenzione maniacale nella scelta dei cosmetici da utilizzare: la costanza e la dedizione che molte di noi mettono nell’applicazione quotidiana non basterebbe in mancanza di prodotti capaci di giocare in squadra con noi,  garantendo performance elevate, ma anche sicurezza estrema.

Investo la stessa attenzione, perciò,  nell’individuare cosmetici che siano  “puliti”, ovvero che non contengano al loro interno sostanze  che non rispettano la naturalità della pelle, e che non mi sentirei di tenere a contatto con il mio viso.

La cosmesi negli ultimi decenni, fortunatamente,  ha fatto dei passi in avanti davvero incredibili, e la ricerca è arrivata a formulare prodotti ad altissima performance con un occhio di riguardo al rispetto della pelle.

Nella mia continua ricerca di prodotti di cui innamorarmi, mi sono imbattuta in una azienda, tutta italiana, che ho iniziato ad utilizzare da qualche mese e che, piano piano, ha finito per conquistarsi lo spazio maggiore tra i compagni quotidiani della mia  beauty routine.

Leggi qui cosa faccio per la cura della mia pelle 

L’ho conosciuta in maniera casuale, e mi ha subito colpito la sua filosofia: creare prodotti sia di auto-cura (cioè facili da essere utilizzati da ciascuna di noi personalmente), sia  destinati ad uso estetico professionale, che  rientrassero in canoni di pulizia da sostanze nocive o invasive  che fino ad allora erano stati appannaggio esclusivo delle aziende eco-bio più tradizionali.

L’azienda  si chiama Dermophisiologique, è interamente Made in Italy, e ha fatto la scelta di investire nel costante sviluppo di una propria linea di  ricerca in campo cosmetico, arrivando alla creazione di un assortimento vastissimo di prodotti viso e corpo, tutti con caratteristiche ad altissimo livello.

Accade così che tutti  i prodotti  Dermophisiologique sono dermatologicamente testati, totalmente privi di oli minerali e derivati del petrolio, di coloranti di sintesi, di  parabeni aggiunti e – cosa che non può non far piacere – sono  cruelty free. La certificazione dell’Università di Pavia garantisce la loro scientificità.

Insomma, vi dico queste cose – che potreste semplicemente trovare sulla confezione, o approfondendo nel sito www.dermophisiologique.it – perché è andata così, io  prima mi sono innamorata dell’azienda, della sua italianità, del suo progetto, della sua mission, della sua serietà e dell’impressione di trasparenza che mi dava. Poi  ho avuto voglia di provare i prodotti. Ed è finita  che … mi sono diventati praticamente indispensabili.

Una delle prime linee che ho scelto di provare è la CHRONO  AGE  WHITE. Sapete quanto io sia attenta a preservare il candore della mia pelle. Questa linea, in particolare, interviene in maniera selettiva proprio nel processo di pigmentazione, schiarendo le macchie già formate ed impedendo che se ne formino di nuove. Non potevo non rimanerne folgorata.

In particolare utilizzo  la Skin Photoblock che protegge la mia pelle dai raggi solari, idrata in profondità e soprattutto non mi irrita.

Non contenta, alla crema ho deciso di associare anche il siero Skin Photocontrol che mi garantisce di andare ancor più in profondità.

Nel corso dei mesi la pelle appare, in effetti, molto più luminosa e uniforme.

Ma poiché l’idratazione non è né mai troppa né mai troppo profonda, utilizzo anche il Siero Viso Riparatore Rughe Profonde, che applico mattina e sera. La sensazione è piacevolissima. Si assorbe immediatamente e la pelle risulta setosa e molto morbida. Da vera maniaca, la  notte associo anche la Crema Viso e Decolleté Rughe Profonde della linea LINE CONTROL C5, una crema molto densa e pastosa perfetta per una idratazione notturna intensa.

Basterà massaggiare bene e la pelle l’assorbirà totalmente, per cui non avrete  nemmeno la sensazione di pesantezza ed eccesso di grasso che alcune creme molto ricche possono dare.

Con  l’arrivo del caldo per l’idratazione preferisco più leggera Biovital Crema Viso Anti Aging della linea SENSIDERM.

Un altro prodotto di cui non potrò più fare a meno è la Crema Detergente 3 in 1 della linea HYDRACARE: lo utilizzo la mattina per detergere la pelle. Ricordate che vi ho caldamente raccomandato di non detergere la vostra pelle con prodotti schiumogeni aggressivi. Eliminando lo strato lipidico non fareste altro che indebolirla agli attacchi esterni.

Questo detergente totalmente privo di sapone è, invece, incredibilmente delicato. Nel basta pochissimo, e  dopo il suo utilizzo la pelle risulta liscia e perfettamente detersa. Inoltre  non mi crea quell’odioso effetto  ‘pelle che tira’  che invece mi provocavano gli altri detergenti viso.

Un altro “indispensabile”  è la Crema Contorno Occhi 24H della linea OPTYMA – INSTANT EYE LIFT. Se non usate un contorno occhi fate molto molto male. È una zona molto delicata, nel viso la più delicata e una volta segnata sarà difficile ripararla se non in maniera molto invasiva. Con gli altri prodotti, anche di qualità  buona, mi capitava o che fossero troppo ricchi e che quindi mi creassero un po’ di fastidio in una zona così delicata oppure che si assorbissero troppo velocemente costringendomi ad una applicazione ulteriore nel corso della giornata. Questo prodotto è invece ad tenuta lunghissima senza però essere troppo pesante.

Come trattamento settimanale ho provato la Carbon Mask della linea BLACK PEELING. La utilizzo una o al massimo due volte a settimana: è velocissima perché la posa è di 5 minuti circa. La pelle dopo la maschera è levigatissima, setosissima e pulitissima. È un effetto estremamente piacevole cui,  una volta provato, faticherete a rinunciare. Ma poi perché mai dovreste?

Non ho ancora provato i prodotti corpo, ma conto di farlo al più presto. Se i risultati sono gli stessi delle creme viso, credo che non ci metterò molto ad innamorarmi anche di loro.

Inoltre vi consiglio di leggere...