“come vestirsi con fisico a triangolo”

Avevo già parlato di una tipologia di fisico asimmetrico, la cosiddetta donna a “triangolo inverso”, ovvero col tronco più robusto rispetto alla parte inferiore del corpo.
Oggi come promesso, parlo ancora di forma del fisico: la donna a triangolo classico.

Avete presente la Venere del Botticelli? Eterea Dea della bellezza con fianchi larghi e spalle cadenti? Il simbolo della femminilità per eccellenza!
Ecco, se appartenete a questa categoria di donna direi che avete ben poco di cui lamentarvi. Ma la bellezza si sa, è armonia..

Quindi non temete donne mediterranee, con qualche piccolo consiglio per armonizzare la vostra forma , perfino Venere vi invidierebbe!
L’asimmetria del nostro fisico può essere gestita in due modi: lavorando solo sulla zona inferiore o su entrambe.
Questo dipende da… quanto ampia è la differenza tra parte alta e parta bassa del fisico?

Se la vostra è solo una questione di conformazione e siete una “normotaglia”, ovvero avete una taglia regolare del tronco (Xs, S o M ), allora cercheremo di camuffare la zona restringendola. Eviteremo però di allargare la parte superiore del busto, perché amiche mie, siete nella vostra taglia perfetta… nulla da togliere e nulla da aggiungere insomma.

Vestiti per fisico a triangolo

Nel vostro caso prediligete abiti capaci di evidenziare il tronco snello, mettendo sempre in evidenza la vita scegliendo i giusti modelli o utilizzando un cintino.
Giocate quindi intervenendo SOLO nella parte inferiore del fisico , con colori , fantasie e tessuti che armonizzeranno le vostre forme.

I colori saranno da medio scuri a scuri, le fantasie saranno medie e grandi e sceglierete righe verticali oppure oblique che vi aiuteranno a sembrare più snelle.
I modelli saranno iperfemminili. Che ne dite di fare un viaggio negli anni ’50 ? Gonne a ruota e cappottini avvitati che scendono morbidi sui fianchi… la donna d’altri tempi è decisamente trendy!
Se proprio non riuscite a rinunciare ai pantaloni, preferite (se l’altezza ve lo consente) quelli a palazzo, oppure scegliete cardigan o gilet lunghi da portare rigorosamente aperti ,in modo da creare una zona scura che allunga senza coprire la vostra vita che sarà invece evidenziata da un cintino.

No a modelli dritti come le gonne a tubino o strette sui fianchi che rischierebbero di farvi sembrare, appunto, un tubo.

Seconda forma : tronco molto magro

con un seno piccolo e spalle cadenti dovremmo lavorare anche sulla parte superiore del fisico.
Le regole per valorizzare la zona inferiore rimangono le stesse, ma in questo caso, dopo aver ristretto la zona fianchi nella parte inferiore, allargheremo leggermente la parte superiore.
Anche in questo caso utilizzeremo il colore: i toni chiari otterranno un effetto ottico di allargamento, soprattutto se posti in contrasto con i toni scuri usati giù.
Scegliere in questo caso righe orizzontali, e le fantasie piccole e vicine : tanti piccoli fiorellini o pois tenderanno anche qui otticamente ad allargare.

Osate con qualche rouches o qualche accessorio OVER , e poi… ve la butto lì, che ne dite di rivisitare qualche modello con le spalline?
Ricordate che osare può essere un buon modo per trovare il vostro stile, come quello di avere qualcuno che sappia come fare…

Scrivimi e potremo scegliere insieme qualcosa di nuovo, che valorizzi il tuo fisico.

 

Inoltre vi consiglio di leggere...