Paillettes, strass e cristalli: in una parola sola brillare!

Lo confesso: io adoro questa macrotendenza per la prossima stagione estiva 2016!

Un salto indietro nella disco anni ’70 e negli opulenti anni ’80!

Dopo questa confessione però torno nei panni della “severa” consulente d’immagine. Amiche, certo che possiamo illuminare le nostre giornate! Semplicemente evitiamo di essere scambiate per palle stroboscopiche ed essere assunte per le feste a tema anni ’70!

Luce quindi, ma a piccole dosi, nel contesto giusto e… si, avete già capito, facendovi accompagnare sempre dalla vostra obiettività e dal vostro migliore amico: lo specchio.

In un contesto quotidiano, soprattutto lavorativo – salvo che non siate la Carrà e non dobbiate ballare il Tuca Tuca – vi suggerisco di illuminarvi con parsimonia, donandovi solo qualche tocco di luce. Che siano paillettes o strass, scegliete un solo capo o accessorio. Ad esempio un look formale diventerà speciale anche solo indossando un paio di scarpe e/o una cinta luccicanti e oppure un top paillettato da abbinare con un pantalone o una gonna più formali. Ciò sarà sufficiente a farvi sentire speciali anche in una monotona giornata lavorativa.

13151775_1698939113691671_8490269416237305641_n-2

paillettes

13178815_1698939123691670_5055774286773064021_n

Se pensate che comunque lo strass sia sempre da delegare alla sera e non ve la sentite di indossarlo di giorno, potete scegliere un capo o un accessorio con effetto “metallizzato”. L’effetto sarà luminoso e di tendenza senza farvi sentire in imbarazzo.

13177538_1698939257024990_9021100830501054613_n-1

13100859_1698939250358324_5232445500811290556_n-1

E ora le dolenti note. Cosa succede al vostro corpo quando indossate un capo che brilla? Si espande.

La luce delle paillettes infatti, spara verso l’esterno, mettendo in evidenza ogni curva del vostro corpo. Per questo motivo chi ha qualche chiletto di troppo deve scegliere con intelligenza. Perché, sia chiaro, chiunque deve poter indossare un capo se lo desidera.

Quindi scegliete un colore scuro, preferibilmente nero o blu scuro, e prediligete linee ampie che non si poggino eccessivamente sui punti critici. In questo caso il modello dell’abito che indosserete dovrà essere studiato con la massima attenzione: non potrete sbagliare.

13177968_1698939393691643_8577962749289347235_n-1

Per la sera, ovviamente, possiamo osare. Corto, lungo, interamente ricoperto di cristalli o paiettato, lasciatevi andare, osate, giocate. Sempre ovviamente tenendo conto della vostra fisicità e il vostro incarnato.

Se infatti indossare un colore sbagliato donerà al nostro viso più anni, più ombre e più rughe, questi problemi verranno amplificati all’ennesima potenza se il colore non solo non fa parte dei nostri “colori amici” ma è pure brillante o metallizzato.

In questo caso l’effetto “ittero allo stadio terminale” o “color morto ormai da tempo” è garantito. In questo caso non ci sarà make up che tenga: la luce dei cristalli o delle paillettes dominerà su tutto.

tendenza righe primavera estate 2016

tendenza righe primavera estate 2016

Divertitevi a combinare abbinamenti che sdrammatizzino un trend che è sempre stato relegato alle “occasioni speciali”: è il bello di questi nostri tempi. Non esistono più, come gli scorsi decenni, dei rigidi canoni a cui assoggettarsi per non sembrare totalmente fuori moda e fuori contesto.

E se questo ci ha fatto perdere un po’ di consapevolezza di come ci si vesta in base all’occasione d’uso, è anche vero che ci permette di scatenare la nostra fantasia: ci dona si la libertà di decidere come vestirci, ma per questo ci chiede più conoscenza di noi stesse.

E proprio con un trend così eccentrico questo è totalmente evidente: abiti o gonne di paillettes abbinati a scarpe sportive, tailleur formali con scarpe metallizzate oro o argento.

Tutto è più fluido e interscambiabile: capi da sera che diventano da giorno, e sneakers che diventano da sera se inserite nel giusto outfit.

13173760_1698939900358259_4932633638531826876_n

13177154_1698939727024943_7997157868030241584_n

E se questo ci permette tanta più autonomia nello scegliere ciò che ci piace, rischia anche di farci commettere più errori, sia di valutazione di ciò che ci sta bene e di ciò che dovremmo evitare, e sia di capacità di decidere cosa indossare a seconda dei contesti.

Ma non spaventatevi, la moda è un meraviglioso gioco. Così bisogna prenderlo. Basterà conoscere bene se stesse per non cadere nei tranelli delle tendenze di stagione. Tutto è a vostro servizio, mai il contrario.

Il sistema moda propone: siate sempre giudici severi e impalcabili: premiate ciò che vi fa risplendere, bocciate senza pietà ciò che non va bene per voi.

———————————————

English version

Sequins, strass, crystals: in just one word shiny! I must admit I adore this macro-tendency for summer 2016! A jump backwards to the disco years of the 1970s and the opulent 1980s!

 

But after this confession, let me wear the hat of the ‘serious’ image consultant. Dear friends, yes, we sure can light up our days! As long as we avoid looking like a disco strobe ball and getting invited to enliven 1970s-themed parties!

 

So light and shine, but in small doses, in the right context and…yes, you’ve got it right, always relying on your objectivity and your best friend: the mirror.

 

In a day-to-day context, above all at work – assuming you’re not a TV dance hostess – I suggest you ‘light up’ sparingly, just using a touch of glitter. Be they sequins or strass, choose just one garment or accessory. For example a formal look will become something special even if you wear just a pair of shiny shoes and/or a shiny belt, or a sequinned top to match with a more formal skirt or pair of trousers. That’s all it takes to make you feel special even on a humdrum work day. (1)

 

 

But if you’re convinced that strass should always be left for evening wear and you don’t feel like using it in the daytime, you can go for a garment or an accessory with a ‘metal’ look. The effect will be luminous and trendy without making you feel too conspicuous. (2)

 

 

Now comes the painful part – what happens to your body when you wear something glittery? It expands, because light projects outwards, highlighting every curve you have. That’s why if you have a few extra pounds you should choose with care. Because, let’s remember that absolutely everyone must be able to wear the style they like.

So choose a dark colour, preferably black or midnight blue, go for a swathing line that doesn’t cling too snugly to your critical points. In this case, the cut of the garment to wear must be studied with great attention: this will ensure you get it right. (3)

 

 

For the evening hours, obviously, you can be daring. Short or full-length, completely covered in crystal or sequins – just let yourself go, be daring, be playful. Obviously always bearing in mind your body shape and skin tone.

Because if you choose the wrong colour, it will add years, shadows and wrinkles to your face – these problems will be magnified exponentially if the colour besides not being one of your ‘friendly colours’ is also shiny and metallic.

In this case your face you will end up with a yellowish or greyish look – and don’t look to make-up to help you out: the glitter of the crystal and sequins will dominate everything. (4)

 

 

Play at combining matches to expand the use of glittery fabrics, traditionally relegated to special occasions: that’s the beauty of our days. Differently from the past, there are no longer strict rules to be followed in order to fit in with the fashion and the occasion.

While this new freedom may have made us lose some awareness of dressing etiquette, it has also allowed us to be more creative: it makes us free to decide just how to dress, but to get it right we need to know ourselves better.

 

This freedom becomes very clear in the glitter trend: dresses or skirts decorated with sequins matched with sneakers, formal women’s suits matched with metallic gold or silver shoes.

Everything is more fluid and interchangeable: evening garments can be worn in the daytime, sneakers become evening shoes if matched with the right outfit. (5)

 

 

And this means that we have a lot more freedom to choose what we like, but take care, it also means the risk of making more mistakes when deciding what suits us and what we should avoid, and when picking what to wear according to the occasion.

 

But, I repeat, have no fear! Fashion is a wonderful game. That’s how you need to take it: know yourself well and you won’t fall victim to the season’s trends. Everything is here to serve you, never the other way round. The fashion system makes its offers, but you must always be the ultimate judge: go for what enhances your looks and steer away from anything that doesn’t look good on you.

 

Inoltre vi consiglio di leggere...