Shopping di lusso a Berlino: siete pronti?

Avete letto la scorsa puntata?

Ripartiamo dall’antico, aristocratico quartiere di Mitte, rimasto per oltre 40 anni sotto l’occupazione sovietica e tornato oggi agli antichi splendori: oltre alle Galeries Lafayette e al Quartier 206 di cui abbiamo già parlato, ospita anche il Concept Store The Corner Berlin, in Französische Strasse, di fronte alla meravigliosa Gendarmenmarkt. Con una impronta decisamente più giovanile rispetto agli altri due, questo enorme Store ospita stilisti del lusso come Alai, Dior, Stella McCartney, Kenzo, Balenciaga, Valentino e tantissimi altri. La selezione dei capi è molto accurata e decisamente in linea con uno stile più europeo che tedesco.

lusso berlino

lusso berlino

Oltre all’abbigliamento è presente una ottima selezione di scarpe, borse ed accessori di lusso.

Decisamente meno interessante la zona “Uomo”, che offre una selezione di capi poco indossabile anche per un pubblico giovane, se proprio non desidera sfoggiare evoluzioni luxury dello street style. Sempre all’interno dello Store interessante anche la mostra di Gloria von Thurn und Taxis dal titolo “Berliner Gesichter”. Come è normale a Berlino, differenti forme di arte si contaminano a vicenda.

lusso berlino

lusso berlino

13335567_1710234422562140_996619266821930609_n

13407011_1710234605895455_3730059255434776571_n

13417649_1710234702562112_7704620066760050471_n

La manifattura calzaturiera su misura è certamente una tradizione tutta italiana, ma anche a Berlino esistono realtà artigianali di livello molto alto nel lusso. Una di queste, sempre a Mitte, è Axel Bohne, artefice di calzature realizzate interamente a mano, sia per uomo che per donna. I modelli sono molto classici ma la qualità è altissima.

13393905_1710234782562104_412561542956673357_n

Dopo uno shopping non c’è nulla di meglio di una pausa pranzo all’insegna del bello. In zona non c’è che l’imbarazzo della scelta. Tra i tanti ristoranti esclusivi di Berlino, due meritano una visita. Borchardt è un antico ristorante di “soli” 150 anni dove si può gustare dell’ottima cucina berlinese. La sua fama, che va ben oltre i confini della capitale,  è del tutto in linea con la  location di lusso e l’ottimo servizio. Frequentato dalla upper class berlinese, che non si stanca di gustare la “Wiener Schnitzel” realmente più buona di Berlino insieme ad un ottimo bicchiere di Riesling o di Champagne francese, si trova in Französische Str. 47. Specializzato in cucina berlinese rivisitata è il Gendarmerie Restaurant, un ristorante davvero molto suggestivo ed elegante. Si può scegliere di pranzare o sorseggiare un aperitivo all’esterno o sulla meravigliosa terrazza, con lo sfondo di una incredibile Gendarmenmarkt, oppure stare all’interno, circondati da un ambiente lussuoso pensato e realizzato da famosi architetti e artisti come il candese Jean-Yves Klein.

13423939_1710234315895484_974810354580097836_n-1 13335787_1710234345895481_7188866898622612311_n

La vostra vacanza berlinese non può esimervi da una visita agli Hackescher Höfe, ad Hackescher Markt. Si tratta di uno dei “centri commerciali” più antichi d’Europa, risalente ai primi anni ‘20: una serie di corti si susseguono una dopo l’altra in una cornice davvero suggestiva. Tra i negozi all’interno delle corti segnalo JOST, un brand europeo di borse. Lo stile è tipico tedesco-berlinese-metropolitano. Sia per uomo che per donna, le borse hanno un’ottima manifattura e uno stile senza fronzoli. Personalmente amo gli zaini e le postine.

13413671_1710234972562085_8326282767379382190_n-1

13335832_1710235075895408_2000849751967342843_n 13418910_1710235165895399_2358166974286752765_n

Per i nostri uomini invece mi piace segnalare il monomarca Mühle, una antica casa tedesca di prodotti per la barba: pennelli realizzati a mano,  saponette da barba a tutto ciò che occorre per la cura del viso maschile dal 1945. All’interno del monomarca le macchine originali per la manifattura di questi preziosi strumenti di cura dell’uomo.

13339521_1710234985895417_5547612104685676198_n

13418916_1710235019228747_8898581529245034810_n

Un antico marchio degli strumenti di misurazione scientifica, navale e aeronautica tedesca fondato nel 1871 da Carl Bamberg, che realizzava cronografi bellici per gli ufficiali della Luftwaffe, e che, caduto di mano in mano durante l’occupazione sovietica, è stato riportato in auge negli anni 2000 da imprenditori tedeschi che creano orologi ispirati allo stile tradizionale dell’aviazione: si tratta di Askania, l’unica casa produttrice di orologi berlinese, piccola ma divenuta negli anni uno dei simboli della città. Lo stile è molto sobrio e militare, … e molto tedesco.

Ma non sareste dei veri berlinesi se non faceste una pausa aperitivo anche all’interno degli Hackescher Höfe. Potete scegliere tra il lussuoso Oxymoron, il vecchio ritrovo della dirigenza della DDR, suggestivo e molto ricco. Oppure scegliere il delizioso e più moderno caffè in stile liberty in una delle corti interne.

13327414_1710234969228752_1493302016674661064_n

E infine, se volete regalarvi lusso puro, visitate la gioielleria e orologeria Juweliere Leicht. Annessa all’Hotel Adlon, è da cinquant’anni un esempio di lusso tedesco, fondata nella mecca della oreficeria tedesca Pforzheim, e diretta a Berlino dal maestro orologiaio (Uhrmacher) Herr Claus Schrell, un vero gentleman di tradizione berlinese. Vi farà vivere il clima della vera accoglienza tedesca: un mix tra vera educazione, sottile ironia e garbo senza fronzoli.

lusso berlino

————————–

ENGLISH VERSION

Luxury shopping in Berlin: are you ready?

Did you read the last instalment?

Lyet’s start from the old aristocratic quarter of Mitte, which was laid low by over 40 years of Russian occupation but has now returned to its former glory: Apart from the Galeries Lafayette and Quartier 206 which we have already mentioned, it also hosts the Concept Store The Corner Berlin, in Französische Strasse, opposite wonderful Gendarmenmarkt. With a younger focus than the other two, this huge store hosts luxury stylists such as Alai, Dior, Stella McCartney, Kenzo, Balenciaga, Valentino and many others. The garments are accurately selected, more in line with European than German style.

Apart from clothing, there is also an excellent variety of shoes, bags and luxury accessories.

Decidedly less appealing is the ‘menswear’ area, which offers a selection not easy to wear even for young people, unless they’re happy to put on ‘luxury’ evolutions of the street style. Again inside the Store, you’ll find an interesting exhibition of the works of Gloria von Thurn und Taxis entitled “Berliner Gesichter”. As is usual in Berlin, different art forms blend in with each other.

Made-to-measure footwear is certainly a typical Italian tradition, but in Berlin too you will find luxury artisan production of excellent quality. One of these, again in Mitte, is Axel Bohne, creator of shoes made entirely by hand, for both men and women. The models are mostly classical but their quality is quite superb.

 

After a shopping spree what better than a break for lunch in a beautiful setting. You will find a vast choice in this area – among the many exclusive restaurants of Berlin, two are well worth a visit. Borchardt is a 150-year-old establishment where you can enjoy excellent Berlin cuisine. Its fame, which spreads well beyond the capital, is in line with its luxury venue and excellent service. Frequented by Berlin’s upper class, which never tires of savouring “Wiener Schnitzel” – really the best to be had in Berlin – accompanied by an excellent glass of Riesling or French Champagne¸ you’ll find it at 47 Französische Str.. Specialising in revisited Berlin cuisine is the Gendarmerie Restaurant, truly atmospheric and stylish. You can order lunch or sip an aperitif outdoors or on its wonderful terrace, with a backdrop of fabulous Gendarmenmarkt, or you can eat inside, luxury style, and admire the contributions of famous architects and artists such as Canadian Jean-Yves Klein.

Your Berlin break can’t omit a trip to the Hackescher Höfe, at Hackescher Markt. This is one of the oldest shopping malls in Europe, dating back to the early 1920s: a series of linked courtyards follow one upon the other. Shops not to be missed include JOST, a European brand selling handbags. Style is typical German-Berlin-Metropolitan. Whether for men or women, the bags are of excellent quality and in a no-frills style. Personally, I adore the backpacks and the messenger bags.

For our men folk, I’d like to recommend the brand shop of Mühle, an old German house producing since 1945 shaving products and accessories: hand-made shaving brushes, shaving soap and all accessories for men’s face care. Inside, you’ll find the original machinery which manufactured the products.

 

An ancient brand of scientific, nautical and aeronautical measuring instruments, founded in 1871 by Carl Bamberg, produced wartime chronographs for the Luftwaffe pilots. After being transferred from hand to hand during the Soviet occupation, this brand came into its own again at the beginning of this century, thanks to some German entrepreneurs who create watches inspired by the traditional style of the Air Force: we’re talking of Askania, the only Berlin watch producer. Yes, it’s small but over time it has become one of the symbols of the city. The style is understated and military….and very German.

But you wouldn’t be true Berliners if you didn’t make an aperitif stop inside the Hackescher Höfe. Choose between luxurious Oxymoron, the old watering ground of the East German bigwigs, stylish and very opulent. Or go for the appealing and more modern café in Art Nouveau style in one of the courtyards.

 

And finally, if you hanker after pure luxury, pay a visit to jeweller and watchmaker Juweliere Leicht. Annexed to the Hotel Adlon, for the past 50 years it has represented German luxury, founded in Pforzheim, the mecca of German jewellery making, and under the direction in Berlin of the master watchmaker (Uhrmacher) Herr Claus Schrell, a gentleman in German tradition. He will ensure you experience a true German welcome – a blend of courtesy, light irony and good taste without frills.

Inoltre vi consiglio di leggere...